lunedì 27 dicembre 2010

Poesiuola


Molti anni fa c’era una ragazzina che ascoltava Baglioni,
s’innamorava sempre di tipi piuttosto strani, quasi sempre minchioni.
Sognava nella sua cameretta di amori struggenti, più forti dei mal di denti,
volava con i suoi pensieri,  fantasticando nel mondo dei suoi desideri.

D’adolescente   scoprì il  blues di Janis e Jamsetta,
si tormentava ancor di passion nella sua cameretta.
La sua mente vagava sempre e il suo cuor la faceva trasportare
disperatamente alla  ricerca di chi la  potesse amare.


Si svegliò un giorno che era  già una donna.
Alla sue età c’è chi era già nonna!
Non aveva  più una cameretta con i poster dove sognare,
ma sempre da  sentimenti e dalla musica si lasciava tormentare.

Ci fu un giorno che la trovar morta,
la cosa strana  fu che lei non se n’era accorta.
In mezzo ai suoi dischi, ormai vecchia, la trovaron distesa,
era crepata  così,  mentre era  dell’amor ancora in attesa.





…e pensare che stasera volevo scrivere qualcosa di positivo
Posta un commento