lunedì 7 maggio 2012

Scusa se ti kiamo Sindaco


Oggi splende il sole dopo una domenica piovosa e fredda che ha visto il trionfo della Juventus  in Italia e quello di Hollande in Francia, l’avanzamento dei neonazisti in Grecia, la disfatta del PDL e l’incremento del Movimento 5 Stelle alle amministrative. Finalmente oggi ho potuto godere del tempo bello, con slancio ho affrontato la mia  stanchezza e impavida ho stesso i panni in terrazza, dopo tanti giorni grigi oggi si respira un aria di rinnovamento, è primavera che bello! Federico Moccia è stato eletto Sindaco di Rosello.
L’Abruzzo, regione devastata dal terremoto e abbandonata con le sue macerie, adesso deve affrontare una delle calamità più grosse dell’italica letteratura: Federico Moccia Sindaco. Probabilmente riscriverà le ordinanze servendosi di 3MSC  (3MeSsiComunali), si metterà il sabato mattina la fascia tricolore e alle coppie che si vogliono unire in matrimonio dirà: Scusa ma ti voglio sposare, intitolerà le vie cittadine servendosi di nomi cretini tipo Via Babi, Largo Step, Piazza Niki & Olli,  Vicolo Sciocc e Strunz. C’è una cosa che però mi turba, sono andata su google maps e con il satellite mi sono fatta un giro virtuale in questo ridente paesello della provincia di Chieti, non ho visto nessun fiume, mi chiedo dove cazz caspita costringerà gl’innamorati del paese a posizionare i lucchetti del cuore, temo cosa potrebbe inventarsi.
Riporterà l’amore nel paese come neanche Bocca di Rosa riuscì a fare, costringerà tutti a tornare adolescenti, il minkismo e l’uso spregiudicato della terminologia adolescente saranno il tratto contraddistintivo di Rosello. Immagino la mattina in comune, (scusate komune … no così è troppo comunista) oppure alle poste, anziani e adulti che dovranno sorbirsi abbreviazione improbabili e una serie di “Scialla” dai dipendenti pubblici piuttosto che “Tengo botta” o “Vai truzzo!” e “Bella Proto”.  Le ch verranno sostituite d’obbligo con le k e anche il capoluogo di provincia verrà rinominato in Kieti perché fa più figo. Questo è il nuovo vecchiominkia che avanza … e scusate se lo chiameranno Sindaco.




07/05/2012 Tratto da il Fatto Quotidiano: Federico Moccia, lui, l’autore di Tre metri sopra il cielo, è diventato invece sindaco di un paesino di 300 abitanti, a Rosello, in Abruzzo: “Ho intenzione di portare i lucchetti dell’amore a Rossello – spiega ora – Ci sono delle magnifiche vallate verso Agnone, romantiche, piene di bellezze naturali, di cascate”.
Posta un commento