martedì 14 dicembre 2010

Spot

Siamo pronti? Dov’è la modella? Cazzo dov’è!?  ..ah è ancora al trucco? Ma almeno si è vestita? Ancora no?! Non è possibile lavorare  in queste condizioni! Su portatele quel tanga leopardato! Nooo, non quello con le culotte, ho detto tanga cazzo! Ma la conoscete la differenza? Siete proprio ignoranti! Ok è vestita (si fa per dire), ma  il trucco non va bene, il rossetto avevo detto che lo volevo rosso aggressivo e poi non l’avete ancora unta. Voglio la sua pelle lucidissima! Lei è la nostra sirena, il suo richiamo dev’essere irresistibile, deve far venire la voglia di acquistare il prodotto, la voglio più arrapante che mai, deve far scoppiare i pantaloni cazzo! Si, così, zoccola ma non troppo, non possiamo esagerare.  Dobbiamo comunicare l’idea che dell’articolo  non se ne può fare a meno, che se una figa  ce l’ha e  tu non te lo compri,  sei uno sfigato. 
Le luci sono pronte? Via veloci, il letto è sistemato? Bene.  Voglio la ragazza su quel letto. Ci siamo? (Come si chiama la tipa?  Clarissa? Ahahah mi pare azzeccatissimo) Clarissa avvicinati al letto e ripassiamo la posizione  che è la cosa più importante,  ok?  Mettiti prona ... non a pecorina, ho detto prona! (andiamo bene …) Si così è ok, ma non metterti troppo distesa. Adesso prendi il libro e tirati un po’ su. Noooooooo! (oggi mi faranno scoppiare il fegato, lo sento!) Non devi  tenerlo in questa posizione, altrimenti non ti si vedono le tette, ma che cazzo ti abbiamo messo quel mini reggiseno a fare secondo te?! DEVI SEDURRE! Dai che ho letto il tuo curriculum, ho visionato i tuoi lavori e so quanto puoi essere brava, capisci? Altrimenti non lavoreresti con me. Ecco brava, la posizione è  perfetta,  tirati indietro i capelli, dobbiamo far vedere più pelle possibile. Bene, così per ora.   Ci siamo, bene partiamo con la musica.
Si  perfetta! (questa versione di I see the light di Papetti è una vera cannonata). Bene, riguardiamo il tutto: parte la musica di sottofondo, lei si avvicina al letto, ma è tormentata, ha caldo, troppo caldo, si passa un cubetto di ghiaccio sul collo e sui capezzoli ma non trova pace. Si alza,  apre la finestra, e a quel punto  la camera zoomma  per pochi istanti sul suo sedere e poi  percorre velocemente il  suo corpo sudato. Clarissa torna a letto, si guarda intorno con l’aria imbronciata, poi  da’ un occhiata sul comodino e prende  la rivista. Si mette nella posizione, si tira indietro i capelli, lo sguardo diventa luminoso, sorride è dice la battuta.  Io direi che possiamo  cominciare a girare a questo punto.  Pronti?

Ciak True Edition  prima!

Bene ragazzi, ecco Clarissa avvicinati lentamente al letto … ecco brava stirati un po’… straiati, prendi il cubetto di ghiaccio, strofinatelo addosso delicatamente e tu zoomma sulle goccioline benissimo! Adesso rigirati un paio di volte … ora alzati, vai alla finestra e voi andate e  con l’effetto vento.  Torna a letto  con l’aria di chi non trova pace  (devo ammettere che questa Clarissa è una grandissima attrice)  Alla grande così!  Guarda il comodino,  fai la faccia  curiosa … si  così. Prendi il fascicolo, osservalo e adesso mettiti in posizione. Ci siamo, è il momento di dire la battuta.

“Uhm, leggere la nuovissima versione della  Bibbia con i testi originali e con le miniature dei frati carmelitani scalzati  è  un vero conforto.  Rinfresca il mio spirito,  consola  il mio corpo e la mia  mente”

Ottimo, adesso la voce fuori  campo

“La Sacra Bibbia edizioni True, nuovissima con i testi originali recentemente  aggiornati,  rilegata in finto coccodrillo rosa, suddivisa in 48 avvincenti fascicoli. La trovate ogni mercoledì  in edicola al favoloso prezzo   lancio di 4,99 €” 



Posta un commento