sabato 1 gennaio 2011

Ode all'Odio

Odio le impiegate,
le donne sposate,
quelle sempre fidanzate.
Odio le donne con le belle cosce,
senza difetti e sempre lisce , con le carni mai flosce,
quelle che tutti i giorni frequentano palestre
 che non sudano nemmeno, sempre ben vestite e  lustre.
Odio le donne desiderate, odio quelle sognate
odio le donne amate.
Odio le donne che  non ingrassano mai
e che  mangiare e saziare la gola “giammai!”
Odio  quelle con i capelli sempre perfetti,
che nella pelle non hanno difetti,
le  femmine con il trucco sempre  d’effetto,
a cui non si consuma niente, neanche il rossetto.
Odio  quelle che con disinvoltura camminano sui tacchi,
mai per loro gambe pese come due enormi sacchi.
Odio le donne senza problemi affettivi
 e quelle che calcolano il loro bene con mezzi cattivi,
le donne con  bei mariti  e delle belle case,
che proteggono le loro cose  tenendole eternamente incellophanate.
Odio le finte suore, le integraliste delle pattine e le intellettuali macrobiotiche,
quelle che non hanno mai  occhiaie e nemmeno in quei giorni risultano nevrotiche.
Odio le donne a cui  sogni romantici sono sempre stati regalati,
che poi hanno disprezzato i  bei gesti e gli omaggi a loro donati.
Odio le finte ingenue, le pissere, le pseudo romantiche, le leziose,
le donne non amanti  della musica quelle solo attratte da  bestioline pelose.
Odio le donne che coltivano hobby finto artistici e che hanno colf e babysitter al loro servizio tutti i dì,
apparentemente  a loro agio, non viaggiano mai  sole e non sanno nemmeno cos’è una Drag Queen.
Odio la donna che mai si ribella,
che tutto fila liscio,
che non gli salta mai la rotella,
quelle che ti vogliono amiche ad ogni costo,
che  non hanno problemi e son sempre a posto.
Odio  le donne che son sempre sicure,
che niente le scuote  e vivono senza paure.
Infine odio la donna che sognavo di diventare,
m’è andata così, non c’è niente da fare,
ma  poiché  sono femmina e nonostante tutto  sogno ancor  d’ esser come DONNA  amata,
ammazzo quel che è stato e  l’attesa infischiandomene se verrò da  qualcuno qua  mal   giudicata.





Posta un commento