giovedì 3 marzo 2011

Il sapore dell’amore perduto


Mi piaceva quell’uomo, mi piaceva così tanto…
Difficilmente una persona riesce ad affascinarmi, ma lui aveva qualcosa di speciale che mi colpì dal primo momento.
Probabilmente non riuscirò a trovarne un altro così…
Era un uomo garbato, gentile, un puro di cuore, sentivo che era buono.
Ho sempre avuto una predilezione particolare per le persone dolci.
Il suo sorriso m’incantava, come il suo modo di fare.
Non si arrabbiava mai, era sempre positivo e mi faceva sentire speciale.
Adoravo il suo profumo,  le sue risate, il suo modo di guardarmi.
Lo volevo avere in tutti i modi e non mi bastava mai, desideravo fosse totalmente mio.
Averlo dentro me è stata l’esperienza più bella che avessi fatto in vita mia…ma adesso che anche l’ultimo suo pezzetto nel congelatore è finito, come farò senza di lui?
Posta un commento