giovedì 2 giugno 2011

Giugno

L’estate che sta arrivando imbiondisce di grano i campi e profuma l’aria di gelsomini. Il cielo vive di un azzurro più intenso e si arricchisce di nuvole di zucchero filato che giocano a prendere svariate forme. La luce si stiracchia allungandosi in basso e in alto e tutto assume una forma più leggera. I sapori dei cibi diventano più buoni e rinfrescanti, tutto sembra  avvolto  da sensuale vitalità. Si ha voglia di  giocare, di godere del tempo, di rilassarci…
Flaming June, c. 1895 - Frederick Leighton
per questo il sabato e/ola domenica mattina ci svegliamo anche prima del solito e passiamo interminabile ore in macchina per raggiungere mestamente  le italiche spiaggette.

Posta un commento