venerdì 3 giugno 2011

Gli Emo Derivati


Come se al nostro povero pianeta non bastassero le tante testa di minchia che imperano in ogni continente, l’inquinamento, le Paris Hilton e le Marie De Filippi, le mucche pazze sodomizzate da uccelli con l’aviaria, le pecore Dolly arrotolate con suini nelle feci ricche di Escherichia Coli, mi ritrovo oggi a parlare dell’ennesima piaga che affligge la società in cui viviamo: gli Emo Derivati. Avevo già accennato a loro recentemente nella mia composizione:  Ode all'Odio n° 2 . Questa terribile mutazione umanoide  potrei definirla come una variante depressa dei Bimbominkia, ma questo fenomeno,  purtroppo, non è solo relegato all’età giovanile.Infatti sono ben visibili a tutti fenomeni che vedono orde di Tardone in preda ad eterne crisi adolescenziali e  numerosi corrispondenti maschili che si reinventano Poeti Maledetti. Vi confesso che una delle cose che mi turba maggiormente è che questi loschi figuri raccolgono spesso un certo numero di adepti al loro seguito, ma è un fenomeno troppo inquietante di cui al momento non mi sento di affrontare.  Questi mostri dei nostri tempi sono riconoscibili poiché afflitti sconfinatamente da saudade che dona ai loro visi la classica espressione a “dolor di corpo”. Altra caratteristica è il loro totale disinteresse verso le cose buone del mondo come il  cibo e gli episodi di Will & Grace. E’ molto probabile che gli Emo Derivati siano un terribile esperimento genetico che vede l’incrocio fra due delle specie più minacciose del pianeta: le femmine di tipo MG e i Tuttologi. Infatti, come le MG, si sentono  superiori alla comune razza umana e come i Tuttologi pretendono, con quelle scarsissime nozioni che hanno, di aver compreso tutti i fenomeni di questo universo e di quelli paralleli. Questa terribile alterazione della specie mostra un completo disinteresse verso le questioni mondane tipo lo studio e il lavoro. Mediamente vengono generate da persone abbienti e sembrano essere iscritte ad università la cui antichità supera spesso di gran lunga la Scuola Medica Salernitana. Questi orripilanti ceffi dispongono di un’infinità di tempo libero che sfruttano per dedicarsi alle svariate forme d’arte a cui sentono di essere misticamente richiamati. La prima su tutte è la nobile arte della scrittura, infatti gli Emo Derivati sono quasi tutti Bloggers, a detta loro, in procinto di pubblicare un libro con una grossa casa editrice. Ma l’apice della loro creatività esplode nei Social Network come Facebook. In questi luoghi loro sfornano migliaia di pagine inneggianti al loro malessere interiore, dove si schifano del mondo che li circonda usando in modo creativo i congiuntivi, e in generale, l’italico linguaggio*  Nei loro deliri letterali spesso fanno riferimento alla morte come la massima ambizione del loro percorso in questa esistenza, ma purtroppo questo è solo un atteggiamento  formale. Piuttosto che sparire magnificando la loro massima aspirazione questi si moltiplicano più degli Zombies in un film di Romero e, purtroppo, non sembra che sia possibile alcun vaccino o rimedio di altro tipo per estinguerli dalla faccia della terra.


* suggerisco questa pagina che raccoglie fra le migliore perle di questi assassini della letteratura: http://www.facebook.com/pages/Bestiario-barbaro/138612106199333
Posta un commento