giovedì 28 luglio 2011

Ovunque sei ...


Amore sono stanco, non ho voglia di scendere in giardino, mi vuoi accompagnare alla televisione? Dai non dirmi che dovrei camminare per la mia salute, so io quello che mi fa bene. Un po’ di idioti sgallettati in TV mi rimettono di buon umore più che un ora alla sana aria aperta.


Ricordi le nostre passeggiate furtive sulla spiaggia? All’epoca non riuscivi a starmi dietro, adesso mi preghi per accompagnarmi in questi pochi metri di terra che  curi come se non ci fosse un domani. Io ho ancora voglia di fare tante cose, ma questo mio corpo  è diventato un inutile contenitore, non capisco come tu faccia a restarmi accanto. Sei la persona più splendida che abbia mai conosciuto, a volte non mi sento degno del tuo amore. Io sono un matto,  non sono un uomo concreto, ho solo fatto grandi casini in nome dell’arte, del mio genio. Sembra incredibile che tu, con la tua semplicità, abbia resistito per tutti questi anni alle mie follie, ai miei tradimenti e che ancora mi sopporti, adesso che non posso darti niente. Vedi? Guardare la televisione mi ricorda i fasti del passato, quando ero pieno di soldi e sperperavo la mia vita, quando tu umilmente ti avvicinavi  al mio mondo e mi guardavi con la stessa devozione con cui ancora mi guardi. Una parte di me non riteneva degna la tua presenza nella mia vita. Avevo avuto solo amanti,  i rapporti stabili mi terrorizzavano e i tempi per noi erano terribili. Il giudizio della società era come uno schiaffo che quotidianamente mi atterriva,  la mia vita era visionata e ispezionata come fosse passata al microscopio. Io non sono mai stato forte e i giudizi mi facevano sprofondare nella depressione, nell’alcol. Tu invece hai sempre camminato  con fierezza, hai sopportato i miei malumori, le mie esaltazioni, i giudizi. Mi sento amato e adesso non ho davvero più niente da offrirti vorrei avere la forza di ricreare quelle melodie, che mi rendevano unico, solo per te. Potrei morire da un momento all’altro e so che  morirei felice perché tu mi terrai la mano. Caro amore mio,  sono stato fortunato ad avere avuto un compagno meraviglioso come te al mio fianco.  


Grazie
Posta un commento