giovedì 22 settembre 2011

Autumn leaves

 


Fragile vola ormai persa nel vento,
ora che la sua trasformazione era all’apice,
adesso che il rosso, il giallo e l’oro si sostituiscono al verde.
L’aria è cambiata e la terra accoglie le sorelle cadute dall'alto,
chi le ammirava ora le calpesta con noncuranza.
Nuova acqua, nuova luce più pigra, meno prepotente.
Le vigne sono state denudate e la stessa sorte toccherà agli uliveti.
L’aria diventa fumo uscendo dalla mia bocca,
il cielo muta velocemente.
Piove ancora in queste giornate di foglicadute
come le mie speranze …
Cazzo uscisse un po’ di sole s’andrebbe a funghi!



Posta un commento