venerdì 23 settembre 2011

Ruby

Fai cantare Thelma, mi ringrazierai, poi se ne hai ancora voglia leggi, dopo ascolta di nuovo Thelma 

Ruby vestiva di rosso il martedì, rosso il cappotto, rosso il rossetto, rosse le calze, rosse le sue guance. Il martedì era così, era il giorno rosso ed era felice quando il lunedì sera, preparava i suoi vestiti e li appoggiava con cura sulla sedia vicino al letto. Si svegliava all’alba per vedere il rosso ancora attaccato ai palazzi ed il sole entrare trionfante nelle strade più strette. Sorrideva al nuovo giorno poi montava in sella alla sua vecchia bici e sfrecciava per i vicoli per sentire l’odore del pane appena sfornato e delle brioches calde. Amava andare al mercato e comprava solo cose rosse, pomodori, mele, arance, rape, l’insalata no perché era verde e verde era il venerdì. Metteva tutto nel cestino e si fermava nel parco a mangiare una mela vicino alla vasca dei pesci rossi. Fu li che la trovarono senza vita, colpita  da non si cosa con indosso solo il suo sangue rosso rubino.

Posta un commento