lunedì 26 settembre 2011

Torino: ieri è stato sepolto un altro pezzo di umanità


Stamani in radio ho sentito una notizia allucinate: una signora di 66 anni si spara nel bagno di un bar, il locale rimane aperto come niente fosse accaduto.  Trovo agghiacciante che la titolare del locale abbia dichiarato: "Non ho chiuso il bar perché non mi è sembrato opportuno, si è trattato di un fatto molto grave, ma voluto dalla signora. Perché chiudere il bar? Aspettavo per pranzo 100 turisti in arrivo da Milano ed il locale era pieno di gente. Io devo pensare al locale, a pagare i dipendenti e poi forse la signora avrebbe preferito questa riservatezza". Tremendo è stato anche  il comportamento di chi, pur sentendo lo sparo e avendo saputo quello che era accaduto, ha continuato a consumare quello che aveva ordinato come se nulla fosse.  Questa notizia mi ha riportato alla mente il fatto successo a Roma in Giugno, quello del giovane  musicista pestato a sangue, anche questo accaduto  nell'indifferenza generale di chi si trovava sul posto. Fatti del genere ormai stanno diventando ordinari, mi chiedo se anche io trovandomi in circostanze simili avrei una reazione umana  o sarei  indifferente e parte di questa  massa impermeabile ai sentimenti. Vedo in Tv un sacco di programmi dove si fa leva sul pietismo,  nei reality scorrono lacrime come pioggia, il buonismo imperversa nei media. La pietà  il sentimento che induce ad amare e rispettare il prossimo ha perso completamente il suo significato.  Siamo bombardati da spot in cui ci fanno credere che c'è bisogno del nostro aiuto per salvare i bambini del III mondo dalla fame e dalle malattie. Vedo su facebook un sacco di messaggi, spesso frutto di copia/incolla in cui appare un bambino malnutrito o affetto dalla sindrome di down con sotto una scritta ricattatoria del tipo: condividi se hai il coraggio. Allora mi chiedo se  in realtà sentiamo qualcosa, oppure abbiamo reazioni standardizzate, imposte da Maria De Filippi o da Barbara D'Urso. Dov’è il cuore? Quali sono oggi  i nostri valori? Apparire, avere (cose), consumare?  Tanto da farci passare con nonchalance sopra  i corpi di chi  per solitudine e disperazione si è arreso alla vita?

… Maria quando hai finito al tavolo 3 pulisci in bagno che ci sono ancora tracce di sangue, poi prendi l’ordinazione al 7e fai veloce, mi raccomando!

Posta un commento