lunedì 7 novembre 2011

Oggi 7 novembre 2011


“Ma lo senti Eric Burdon con i War? No dico sono 13 minuti e 25 secondi di Paint it black e mica è Caterina Caselli, cazzo era Burdon quello degli Animals. Qua gli Stones incontrano l’Africa e si sente anche il flauto di traverso come diceva Gnè Gnè. La senti con i cori che bella che è? Quando muoio vorrei che mettessi questa al mio funerale almeno qualcuno piangerà e piangendo godrà e godrò anche io forse … oddio  non posso saperlo, non adesso che mi pare ancora di essere viva … Sai che ti dico? Dovresti chiamare Stefano e fargli mettere  su una band che lui ce lo vedo bene con quei fiati a far casino. Certo però ci vorrebbe qualche nero o qualche cubano ma su questo gioco in casa, si si ma se puoi morite tutti prima di me sai che sfiga? Pensaci era  il 1970, quelli si che erano avanti mica le stronzate che si ascoltano adesso su MTV, senti come pompa..si il Pippero pompa pompa pompa … A  me queste percussioni fanno impazzire, davvero questa cosa del funerale mi piacerebbe e spero che si beva tanto e che ci si diverta, insomma che vi divertiate. Dicevi di oggi che cade il governo e della Carlucci ahahahah la Carlucci no dico rendiamoci conto quella che all'inizio era a Portobello con Tortora e forse ogni riferimento agli uccelli non è casuale, ma io dico perché non hanno messo il pappagallo in parlamento? Avrebbe sparato meno cazzate e fatto meno danni di sicuro. Il guaio di Paint it Black  è che mi ricordo solo le parole in italiano della Caselli e che le so a memoria … ma vuoi mettere la rabbia di Burdon o la disperazione di  Mick? Pensa che meraviglia,  dipingere  tutto di nero è come  annientare fare tabula rasa perché non si vede più niente nel nero più nero. Era forte Burdon e poi  venne Frank Zappa e solo Zappa avrebbe potuto fare di meglio con un pezzo  così.  Senti ma cosa mi dici a proposito di queste piogge imprevedibilmente prevedibili? Ci stanno mettendo tutti nella merda, ci voglio far affondare con loro bastardi e mai  un Eric Burdon che si alzasse a fare casino seriamente o un Frank Zappa … li senti i cori? Secondo me avevano preso roba buona e gli è venuta bene così questa cover mentre a noi fanno affrontare tutto, anche questa giornata così,  in attesa e senza darci nessun ansiolitico. Boia quando inizia  è proprio potente  e c’è anche l’hammond! Dai sparati questa chiudi gli occhi che adesso mi metto in silenzio, almeno oggi avrai avuto 13 minuti e 25 secondi di godimento e potresti ricordare il 7 novembre 2011  anche come il giorno in cui hai  conosciuto Paint it Black di Eric Burdon and War”
Posta un commento