lunedì 16 aprile 2012

True Colors

Li conosco tutti i tuoi colori, li tieni chiusi in quel cassetto ma loro se ne vogliono uscire. 
Lo faranno saltare in aria e dopo sarà un casino, vernice ovunque. 

(vernici a tempo di musica di vernici a tempo di musica, schizzi creati da Martin Klimas)

 Non è meraviglioso?
Non puoi trattenere la tua essenza, salterà in aria prima o poi e sarà drammaticamente sconvolgente.

Non guardarmi così, io sono gli occhi che non vuoi tenere aperti, la voce che non vuoi cantare, le mani che non vuoi muovere, i piedi che non vuoi camminare.


Slegali, lanciali, giocaci, impiastricciali.


 Impara da quella bambina che non vuole stare seduta composta.
Prendila per mano e lei ti mostrerà il 1974, l'inizio che puoi cambiare, ora.

Posta un commento