mercoledì 4 maggio 2011

Ode all’odio II (perché non ce n’è mai abbastanza)

Odio gli Emo Derivati
quelli sentimentalmente deviati
coloro con lo Spleen sempre addosso
che vivono col nervo costantemente scosso

quelle dall’ansia sempre possedute
le donne dagl’impulsi sempre tirati
eterne gemelle dei Maschi Mestruati

Odio quanti il mistero usano ad arte
e le persone che si mettono in disparte
chi si lamenta indossando un’aria austera
chi pretende e non vive una vita sincera

Odio coloro che sentono il mondo contro
che sputano sentenze e merda  attorno
che si rinchiudono nelle loro stupide ragioni
e con le loro poesie ci massacrano i coglioni


e infine Odio te che non sai amarmi
che non perdi tempo neanche a guardarmi
tu che non hai idee e vivi di suggerimenti
tu che non ti esprimi e sei stitico di sentimenti





Posta un commento